In giro per Havana in CocoTaxi

Dal primo giorno in cui siamo arrivate a Varadero,  li abbiamo visti sfrecciare.

Sono buffissimi: i Taxi a forma di noce di coccoE’ un modo originale di portare a spasso i turisti e meno faticoso delle biciclette a risho che sono il loro antenato. Buffo anche il fatto che per legge sono considerati metà motocicletta,  infatti chi guida ha il casco, e metà macchina perché i passeggeri dietro non lo devono mettere.

L’ultimo giorno della nostra bellissima vacanza  Cubana, a poche ore dal rientro in Italia non abbiamo resistito e l’abbiamo preso, da Piazza del Campidoglio a Piazza della Rivoluzione e ritorno.

Che ridere..sfrecciare in mezzo alle macchine tra la polvere che ti inonda, gli scarichi che sono quasi al tuo livello e le buche per strada che sono una delizia in un mezzo non ammortizzato !

Chi le guida è un mago perché riesce  a svicolare come se avesse il più piccolo dei motorini e riesce a infilarsi in mezzo al traffico in modo incredibile..
Il tragitto è durato meno di 10 minuti ma siamo arrivate stremate alla meta e dopo qualche foto , il nostro simpaticissimo autista ci ha riportato indietro.

Ho rischiato 2 volte di volare fuori  perché le curve prese a velocità sostenuta ti sballottano incredibilmente e ti puoi tenere giusto al sedile..

Certo vissuto da turista è “pittoresco” ma certamente per chi vive di questo lavoro non deve essere altrettanto piacevole.

Il traffico di Havana è piuttosto caotico con molti mezzi che hanno scarichi  tremendi e doverli respirare tutti i giorni non è certo salutare… ma è solo una delle tante sfaccettature di un Paese bellissimo e difficile al tempo stesso.